I vincitori del World Press Photo 2018

Ieri ad Amsterdam sono stati presentati i vincitori del World Press Photo di quest'anno e che a fine aprile vedremo in mostra a Roma. Siamo abituati al carattere forte di queste immagini dal forte contenuto sociale, tuttavia vi avvisiamo lo stesso se fosse la prima volta che vi imbattete in questo concorso che premia le migliori foto giornalistiche del mondo.

Il vincitore è il Venezuelano Ronaldo Schemidt con questa impressionante foto sulla crisi del suo paese nella quale si vede un rivoltoso andare letteralmente a fuoco durante uno scontro con la polizia. Il fotografo ha riferito che comunque il manifestante a parte delle ustioni si è salvato, altrimenti non avremmo pubblicato la foto.

Il vincitore della sezione ambiente è invece il sudafricano Neil Aldridge che ci mostra un rinoceronte sedato e bendato che è in attesa di essere liberato in un parco naturale dopo essere stato portato via dal suo ambiente naturale perché considerato troppo pericoloso per lui.

Vi segnaliamo anche l'impressionante foto di Thomas P. Peschak di un Albatross gravemente ferito dopo lo scontro con un topo. Sull'isola di Marion nella regione antartica del Sudafrica i topi sono stati introdotti nel 1800 per colpa dell'uomo e stanno mettendo a repentaglio la sopravvivenza delle specie locali.

Molto bella anche la foto di Michael Patrick O'Neill che mostra un pesce volante di notte che nuota appena sotto il pelo dell'acqua di Palm Beach in Florida.

Il francese Erik Sampers ci porta invece alla famosa Marathon des Sables nel deserto del Marocco.

Passiamo poi alle foto di alcuni italiani che si sono distinti nel concorso cominciando da quella di Luca Locatelli che ci mostra una fattoria olandese in mezzo ad un mare di serre.

Passiamo poi alla foto di Alessio Mamo in cui si vede una donna vittima dell'esplosione di un missile a Kirkuk, in Iraq, che indossa una maschera per proteggere la propria faccia. La donna si sottoporrà a numerosi interventi di chirurgia plastica presso l'ospedale giordano di Amman di Médecins Sans Frontières.

E per finire la curiosa immagine di Giulio Di Sturco che ci fa vedere un dottore Thailandese che mostra la nuova vagina ad un paziente che ha subito un intervento di cambio di sesso. A Bangkok questo genere di interventi è considerato abbastanza economico per cui gente da tutto il mondo che ha intenzione di cambiare genere si riversa negli ospedali locali per farsi operare.

  • Facebook - Black Circle

Facebook

  • Twitter - Black Circle

Twitter

  • Instagram - Black Circle

Instagram

Invia un suggerimento

logo fotografiamo.png

il blog per chi ama la fotografia b

© 2019 by FotografiAmo.net. Proudly created by studioevidence www.fotografiamo.net

Fotografiamo.net non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.